NATIONS LEAGUE: VINCE LA FRANCIA, TERZO POSTO PER L’ITALIA

Si è disputata ieri la finalina per il terzo e quarto posto della Nations League tra Italia e Belgio, sconfitte in semifinale rispettivamente da Spagna e Francia (poi vincitrice della competizione).

Il match è stato sostanzialmente un remake dei quarti di finale dell’europeo, nella sostanza così come nel punteggio, un 2-1 finale in favore degli azzurri che gli ha permesso ancora una volta di imporsi sui primi del ranking Fifa. Decisive sono state le reti dell’1-0 di Barella che ha chiuso con un tiro al volo ben indirizzato un’azione da calcio d’angolo in favore degli azzurri e, nel secondo tempo l’attaccante del Sassuolo Domenico Berardi che ha trasformato al minuto 64 un rigore concesso per fallo dell’ex atalantino Castagne su Federico Chiesa. A poco è valso il gol di Ketelaere nel finale, classico gol della bandiera che serve solo a rendere il parziale meno amaro.

Stavolta ha vinto la Francia, la squadra più talentuosa e con più individualità al mondo in assoluto, trascinata dalle sue stesse che hanno deciso coi loro colpi la finale con la Spagna (vedi la magia di Benzema) nonostante un gioco di squadra non esaltante e a tratti inesistente.

Non si può sempre vincere verrebbe da dire a margine di questa Nations League, per questo c’è da leggere in chiave positiva questo terzo posto, ennesimo tassello in quella fase di crescita costante che la Nazionale sta vivendo e che la avvicinano ai Mondiali in Qatar 2022.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui