Bonus amianto 2020: elenco agevolazioni per aziende e privati

Sono rimaste al 50% le detrazioni per la rimozione della copertura in cemento amianto e rifacimento della copertura per gli edifici ad uso residenziali e pertinenze comprese, solo per persone fisiche.
Mantenuta al 65% la detrazione per la rimozione della copertura in cemento amianto e rifacimento della copertura (isolandola in modo da migliorare l’involucro dell’edificio per tutti quelli che hanno un impianto di riscaldamento installato) sia per persone fisiche che persone giuridiche.
Queste, dopo la pubblicazione in Gazzetta della Legge 27 dicembre 2019 n. 160, le novità confermate dalla Legge di Bilancio per il 2020.
Restano molti dei benefici fiscali previsti per i possessori di immobili: i Bonus Casa.
Laddove le coperture dei tetti in amianto vengano sostituite da pannelli solari, la detrazione per il fotovoltaico viene ripartita in 10 rate annuali, con un’ IVA agevolata al 10% per un tetto massimo di spesa di 96.000 €.
Il meccanismo incentivante interesserà altresì le bonifiche per le imprese che abbiano bisogno di rimuovere amianto, sempre mediante credito di imposta.
Vi sarà uno sconto pari al 50% delle spese sostenute a fronte di una spesa massima ammissibile di 400.000 euro.
Gli interventi ammessi al credito saranno:
rimozione, smantellamento, incapsulamento e smaltimento amianto
consulenze professionali e perizie tecniche (spese sostenute nel limite del 10% e comunque non oltre 10.000 euro per ciascun progetto)
Sarà possibile sfruttare tutte queste agevolazioni fiscale fino al 31 dicembre 2020.
Diego Martinisi